Molinetto della Croda


Il Molinetto della Croda è un antico mulino ad acqua situato in un’area paesaggistica di rilievo, tra le colline di viti, nella valle del Lierza a Refrontolo.

Il Molino sorge nel XVII secolo, con in seguito l’aggiunta di un alloggio per la famiglia custode. Sfruttava le acque del torrente Lierza, principale affluente del fiume Soligo, ai piedi di un salto d’acqua di 12 metri. Esso fu dimesso nel 1953 e solo nella seconda metà del Novecento, dopo anni di degrado, fu acquistato dal comune di Refrontolo.

Il comune restaurò il Molinetto creando al suo interno un museo della molitura, ma anche una sede per varie esposizioni artistiche e, nel periodo invernale, ospita l’annuale Mostra internazionale dei presepi.

Molti artisti sono stati affascinati da questo monumento, infatti sono numerose le rappresentazioni pittoriche di autori veneti che lo vedono protagonista. Anche il cinema non ha trascurato il Molinetto: nel 1977 il suo paesaggio ha fatto da scenario al film “Mogiamente” con Marcello Mastroianni e Laura Antonelli.